Un ricettario per raccogliere tutte le mie ricette...quelle facili e veloci e quelle un pò complicate ma tutte provate con successo (i pasticci preferisco dimenticarli)

venerdì 13 maggio 2011

Oggi cucina lui… per meeeeeee!!!!

Alcuni giorni fa passando come di abitudine ne Il Blog di Max mi accorgo che ha posticipato la fine del suo contest Oggi cucina lui ...per lei!!!…Allora penso menomale posso ancora partecipare e metto il suo bel  banner nel mio blog…Ma come faccio mio marito non cucina mai!!! 

Mi rassegno all’inevitabile. Invece piano piano in giro per la nostra casetta si sono cominciate a formare strane pile di ricettari e riviste di cucina in posti dove mai avrei immaginato, domande bizzarre senza contesto tipo “meglio un primo o un secondo?” magari intanto che guardavamo il TG e le affermazioni più bizzarre di sempre, ma come facciamo in tutti quei vasetti li a non avere il pepe lungo del bengala…Il pepe lungo???? Ma cosa succede??? Tu chi sei??? Esci dal corpo di mio marito!!!

Ebbene sì mio marito, Nicola, era stato colpito dalla sindrome del food blogger, appena visto il banner a deciso di partecipare al contest ma non con una ricetta semplicina come avrei gradito magari io chessò una vellutata con due crostini, ma con un secondo di pesce!!!

 Nicola

Il mio compito è stato di bassa manovalanza, e di fotografa, per una volta era lui ad lambiccarsi il cervello tra spezie e abbinamenti, e io ho solo dato un paio di consigli qua e la  e ho mangiato la sua preparazione veramente deliziosa…





Ora lascio la tastiera a mio marito non prima di ringraziare Max per questa occasione che ci ha lanciato…Mai avrei creduto fosse così divertente vedere mio marito nei miei panni, mi ha fatto fare anche qualche riflessione su questo nostro mondo dei blog. Metto molte foto del mio cuoco perché i suoi amici e colleghi mi hanno chiesto le prove…Mica scherzavo sul fatto che non cucina MAI ;-)

DSC_0104

DSC_0114

PARTENDO DALLA LAGUNA…

La ricetta originale si chiama “Rana pescatrice fumegada” che Mario, ottimo gurmet e bravissimo cuoco, mi ha “venduto” come una ricetta del ‘700 veneziano; ma certo non potevo lasciarla immutata, altrimenti sarebbe stata la ricetta di Mario, quindi ho aggiunto un purea di carote e curry rosso e una crema di fave alla maggiorana; quindi partendo dalla laguna siamo arrivati in città.

Partendo dalla laguna...


Ingredienti per 4 persone
  • 400 gr di coda rospo privata dell’ osso
  • 150 gr di pancetta affumicata
  • 600 gr di fave
  • 500 gr di carote
  • 1 mazzetto di maggiorana
  • curry rosso
  • olio extra vergine d’oliva
  • burro chiarificato
  • 80 gr panna fresca
  • 1 spicchio d’aglio
  • farina
  • sale di maldon e sale grosso
Pulite le fave togliendole dal bacello e rimuovendo la buccia interna sottile che le rende amare. Pelate le carote e riducetele in tocchetti di 3 cm circa.

In un pentolino fate lessare le carote in acqua bollente e salata fino a quando saranno cotte ma ancora sode, poi passatele al minipinner aggiungendo una presa di sale di maldon, un cucchiaio d’olio extra vergine d’oliva e un cucchiaino di curry rosso, se il composto vi rimane un po’ grumoso potete allungarlo con un paio di cucchiai di acqua di bollitura delle carote; il purea di carote è pronto, sarebbe meglio tenerlo in caldo.

Fate scottare le fave in un pentolino di acqua salata bollente, basteranno pochi minuti in modo da mantenere il colore brillante. Passatele poi al minipinner con un cucchiaio d’olio etra vergine d’oliva un ciuffetto di maggiorana, una presa di sale di maldon e un paio di cucchiai du acqua di bollitura delle fave; la crema è pronta.

Fate dei medaglioni dello spessore di 2 cm con la coda di rospo e avvolgeteli ben stretti con un paio di fette di pancetta affumicata. cuoceteli ora al vapore per 5 minuti.Una volta cotti infarinateli da tutti i lati.

In una padella antiaderente a fondo piatto fate scaldare due noci di burro chiarificato con un spicchio d’aglio, quando il burro è caldo fate dorare i medaglioni di coda di rospo da entrambi i lati facendo attenzione mentre li girate in modo da non farli “smontare”, all’ ultimo momento aggiungete la panna fresca al fondo di cottura.

PArtendo dalla laguna...

Impiattate i medaglioni di coda di rospo con il purea di carote e la crema di fave giocando con i colori. Servite caldi.

Con questa ricetta partecipo al contest Oggi cucina lui... per lei de Il blog di Max

contest oggi cucina lui per lei

16 commenti:

  1. bravissimo....belle le foto, i miei complimenti.

    RispondiElimina
  2. bravooooo!!!!un bel post con una ricetta molto particolare e con bellissime foto in bianco e nero che mi piacciono tanto..buon fine settimana cara

    RispondiElimina
  3. Complimenti al cuoco, il piatto è splendido, spero che si sia divertito anche lui al punto da familiarizzare meglio con i fornelli, anche perchè... è stato bravissimo!! ps: belle le foto!

    RispondiElimina
  4. Caspiterina Cinzietta, la tuà metà se la cava alla grandissima ai fornelli ^__^ Mi ispira un sacco questo piatto visto che amo il pesce e la rana pescatrice in modo partcolare. Complimenti al cuoco e alla fotografa ;) Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  5. Però il maritino...ha postato un ottimo piatto di mare. Buon WE. Ciao Silvia

    RispondiElimina
  6. finalmenteeee!! ciao tesoro! grazie x gli auguri! grazie x il premio,!!! sei fortunata ad avere un lui ke cucina x te!! :-)) guarda ke meraviglia ti ha preparato!!belle le foto BN !!un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. caspita che bravo marito!!! complimenti, speriamo che ci prenda gusto!

    RispondiElimina
  8. Splendida ricetta! Complimenti allo chef! Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Complimenti al tuo cuoco provetto!!! Si è avventurato in una ricetta da vero chef eseguendola brillantemente!!! Un bacione e bellissime foto!!!

    RispondiElimina
  10. Intanto bravissimo e complimenti per questa eccellente preparazione,hai dato un'ottima interpretazione, gli altri adesso appena vedranno torceranno il muso...aiaiaiai...diranno, si fa sempre più dura...Questo è un un pesce che adoro. Grazie per la vostra partecipazione e in bocca al lupo. Ciao e buon we.

    RispondiElimina
  11. Complimentissi al cuoco, bravissimo e fortunata te cara Cinzia!!! Baci!

    RispondiElimina
  12. Lo sai no che quando gli uomini ci si mettono sono davvero bravissimi, e se questa e` la prima volta mi chiedo cosa verra` in seguito, non e` che sta gia` pensando di aprire un blog? Troppo bravo per passare inosservato! Complimenti! Una presentazione di classe.

    RispondiElimina
  13. bravissimo!!! e che belle foto...complimneti, baci e buon we

    RispondiElimina
  14. Ammazza che maritino bravissimo che hai!!!Chapeaux alla tua dolce metà e fortunata tu ad avere un cuoco così sopraffino!!!E fortuna che non cucina mai, pensa se aveva più "esperienza" alle spalle :)))

    PS: foto stupende!!!

    RispondiElimina
  15. Eh, quando si mettono in cucina possono creare delle opere d'arte =)))
    Fosse cosi' piu' spesso ahah!Complimenti, una vera delizia, piatto e presentazione.
    baci

    RispondiElimina
  16. ah! e questo sarebbe un piatto da maritino-che-non-cucina-mai?! Chissà se lo fai galoppare più spesso fin dove può arrivare ;)
    bello davvero complimenti!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento e suggerimento!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...