Un ricettario per raccogliere tutte le mie ricette...quelle facili e veloci e quelle un pò complicate ma tutte provate con successo (i pasticci preferisco dimenticarli)

lunedì 20 febbraio 2012

Orecchiette Philadelphia light zucchine e timo

Inizio di settimana in leggerezza, è alcuni giorni che sto’ preparando ricette ai carciofi (poi le vedrai) per rifornire un po’ il freezer e partecipare al contest di due amiche… ieri ho fatto una pausa, e mi sono buttata nei saldi, ho provato una montagna di vestiti, saranno le taglie che rimpiccioliscono (scusa che io uso sempre) sarà che le feste di natale hanno lasciato qualche dolce ricordo anche ai miei fianchi…

Ma ieri sera ho pensato di preparare una ricetta leggera, ma con l’unica verdura che avevo in frigorifero (sicuramente non di stagione) ma che io adoro tutto l’anno.

Preparandola puoi renderla più saporita aggiungendo, (come si vede nella pubblicità)pancetta a cubetti, ma anche il prosciutto cotto che secondo me con le zucchine è il massimo… Se vuoi variare la verdura ti avevo già scritto dei pici con radicchio, Philadelphia e aceto balsamico che sono perfetti per questa stagione :-)

Orecchiette Philadelpia light, zucchine e timo

ingredienti (per 4 persone)

  • 340gr di orecchiette, fresche fatte a mano
  • 200gr di Phildelphia light
  • 400gr di zucchine
  • 1 mazzetto di timo
  • 1 cucchiaio di olio extravergine 
  • sale e pepe
  • Parmigiano, per servire

Metti a bollire un abbondante pentola di acqua, e quando bolle aggiungi il sale e le orecchiette, il tempo di cottura varia molto da chi le ha preparate, se sei fortunata come me e le hai trovate in un negozio di pasta fresca chiedi al momento del’ acquisto… altrimenti lo trovi scritto sulla confezione, l’importante è che ti organizzi per scolarle al dente!

Taglia le zucchine a bastoncino e falle rosolare con l’olio e 2 pizzichi di sale in una larga padella antiaderente, io uso sempre quella di pedrini, aggiungi un cucciaio di acqua della pasta, ci vorranno pochi minuti… Quando saranno cotte ma ancora croccanti aggiungi la Philadelphia 2 cucchiai di acqua della pasta, e le foglioline del mazzetto di timo, tieni da parte 4 rametti per guarnire i piatti, è il momento di aggiungere le orecchiette al dente, scolate.

Mescolale con cura al condimento,lascia la padella ancora sul fuoco, e se necessario aggiungi ancora acqua, le renderà più cremose.

Servile calde con un pizzico di pepe macinato alla fine e i rametti di timo che ti sono rimasti.

E’ il momento di aggiungere il Parmigiano, secondo me sono già saporite così ma mettilo in tavola  comunque, qualcuno potrebbe non pensarla come me ;-)

14 commenti:

  1. Un primo leggero ed invitante è proprio quello che ci vuole per cominciare la settimana!! Anche io mi sono riproposta di ridimensionarmi quindi questo è proprio il momento giusto per provarla...Un bacione e buona settimana!

    RispondiElimina
  2. Ricetta promossa!!!
    Ma quanto mi piace questo abbinamento!!!
    Bravissima!

    RispondiElimina
  3. Sono un formato di pasta che amo particolarmente.. spesse volte sono andata in Puglia e sempre ho portato a casa con me questa pasta meravigliosa.. il sughetto è delicato, semplice, buono.. brava

    RispondiElimina
  4. Ciao, seguo il tuo blog con molto piacere perchè proponi sempre ricette con tanta frutta e verdura, proprio come piace a me. Oggi sono rimasta sconcertata dal vederti proporre una ricetta con questo prodotto che non è neanche un formaggio, pieno di conservanti e additivi. Sarebbe bastato sostituire questa schifezza con un po' di mascarpone (pensa che perfino Nigella lo usa, altro che formaggini finti!) Mi rattrista come la pubblicità possa condizionarci. Tra l'altro trovo pure che il testimonial di questa pubblicità abbia, nel complesso, un approccio negativo alla cucina proponendo quasi sempre ricette che non sono il massimo per la salute. Torniamo ai buoni prodotti italiani!
    Jas

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi permetto di rispondere anche se non sono cinzia, ma ti ricordo che il philadelphia lo puoi anche autoprodurre, è pieno di siti che te lo spiegano, basta unire del sale allo yogurt.

      Elimina
    2. Jas,
      sono contenta che segui il mio blog, però credo che ti si fatta un'idea di me diversa dalla realtà, cerco di essere una consumatrice consapevole, ma spesso scendo a patti con la praticità e il gusto, spessissimo utilizzo la pasta sfoglia pronta , e il philadelphia, mi piace, è pratico, e da un gusto alla pasta fresco...
      Secondo me sarebbe bene, volendo sostituire eliminare gli additivi e rimanere fedeli all'idea di preparare una ricetta leggera ma con gusto usare la ricotta (che so non essere un formaggio!) poi se non guardiamo alle calorie c'è un elenco di formaggi (e non) lunghissimo, crescenza, panna fresca, taleggio, gorgonzola, squaqquerone.
      Ah! Riguardo a Nigella, che se mi conosci adoro, credo che la sua scelta del mascarpone sia più legata al gusto corposo e pieno che alla sua identità naturale, da lei ho imparato a fare i cup cake alla coca cola, e i muffin agli snickers, deliziosi, che trovi in questo blog e i suo ricettari (li ho tutti) sono strapieni di prodotti con additivi, la philadelphia non penso ne abbia così tanti!!!
      sere,
      lo letto anche io...che dici proviamo a produrcelo, io ho paura di fare un pasticcio, o insieme o niente ♥

      Buona giornata ad entrambi

      Elimina
  5. mmmmmmmm deliziosa questa pasta! la salvo! bacione

    RispondiElimina
  6. ciao, ho scoperto da poco il philadelphia e lo uso molto nei dolci... devo provarlo anche sulla pasta :-D

    RispondiElimina
  7. questo rpimo non mi stancherebbe mai!

    RispondiElimina
  8. Che bel piatto...assolutamente da provare!
    ciao, simo

    RispondiElimina
  9. Ciao!! Passavo solo per dirti che ti ho inserito nel mio post: the versatile blogger.
    Puoi trovare tutte le "info" sul mio blog http://lericettedelboscofatato.blogspot.com
    Spero di aver fatto cosa gradita, anche se immagino avrai molti impegni! Ciao e a presto!P.S.: Complimentissimi!

    RispondiElimina
  10. delizioso questo primo!! :) sicuramente da provare! :) a presto, buona serata! :)

    RispondiElimina
  11. questo primo è davvero delizioso e dal gusto delicato! mi piace davvero tanto, peccato non avere il timo altirmenti domani a pranzo lo facevo subito!

    RispondiElimina
  12. Un primo semplice ma gustoso.
    Brava!!!

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento e suggerimento!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...