Un ricettario per raccogliere tutte le mie ricette...quelle facili e veloci e quelle un pò complicate ma tutte provate con successo (i pasticci preferisco dimenticarli)

lunedì 1 novembre 2010

Vellutata al tartufo in crosta di sfoglia

Questa è veramente l’emblema delle ricette chic express, facile e velocissima e veramente d’effetto!!! Immaginatevi la figura quando si serve in tavola una bella cocotte con una crosta dorata soffice e gonfissima come questa…
Vellutata al tartufo in crosta di sfoglia
ingredienti(per 2 persone)
  • 500gr di patate a pasta gialla
  • 500gr di acqua
  • olio al tartufo
  • sale
  • un uovo
  • 1 rotolo di sfoglia
Ovviamente se avete del tartufo vero è meglio, ma io ne ce l’avevo, e difficilmente verrà usato nella mia cucina, utilizzo però con grande successo un olio e un sale aromatizzato al tartufo di alta qualità, cioè non è aromatizzato con essenze e aromi vari (e misteriosi!) ma con una bella fetta di tartufo che, dato il suo sapore intenso, riesce a profumare tantissimo, l’olio e ad aromatizzare il sale…
La vellutata è velocissima: pelate e lavate le patate e tagliatele a pezzetti, mettetele in una pentolina con i 500gr di acqua e 1 cucchiaino di sale grosso, fate bollire per circa 10 minuti, provate a schiacciare un pezzetto di patata con la forchetta, se si schiaccia procedete, altrimenti aspettate ancora qualche minuto.
Accendete il forno a 180° ventilato. Con  il minipinner frullate con cura le patate con l’acqua fino a che la vellutata sarà soffice e spumosa (ci vorranno 3 o 4 minuti ) assaggiate per controllare il sale, con le patate non si sa mai!!!  Versate la vellutata nelle cocotte oppure in ciotole ben profonde aggiungete un paio di cucchiai di olio al tartufo.
Ritagliate nella pasta sfoglia dei dischi della misura delle vostre cocotte o meglio di un dito più larghi del diametro delle cocotte, se è la prima volta state abbondanti, con una forbice sotto mano si può sempre sistemare!!! In una ciotolina sbattete con una forchetta l’uovo con un bel pizzico di sale.
Questo è molto più facile da fare che da spiegare… con un pennello bagnate tutto il bordo delle cocotte e coprite con i dischi di pasta sfoglia, schiacciate bene i bordi con le mani per farli aderire bene. Spennellate con l’uovo e infornate le vostre ciotole per circa 15 minuti, cioè fino a quando saranno ben rossi e gonfi.
Adesso sistemate i vostri capolavori a tavola e ammirate i vostri commensali che rompendo la sfoglia con il cucchiaio  verranno inondati dal profumo di tartufo.
Vellutata al tartufo in crosta di sfoglia

Con questa ricetta partecipo al contest Se non è zuppa è pan bagnato di Le Ricette di Minù

20 commenti:

  1. Ho immaginato! ^_^ Devo dire che l'effetto è strabiliante...mi piacciono le "magie" in cucina, cupolette che si gonfiano, paffute, squisite e croccantine con un cuore spumoso...è anche divertente scoprirlo ^_*
    Baci

    RispondiElimina
  2. Decisamente raffinato e di effetto. Una sfoglia croccante che nasconde un cuore vellutato e cremoso; l'effetto sorpresa rende questo piatto ancora più speciale. Complimenti, un bacione

    RispondiElimina
  3. Semplicemente una delicata delizia... complimenti ... e anche il profumo dell'olio al tartufo rende l'idea ;)
    Buona settimana dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina
  4. Complimenti per questa preparazione sublime! Molto raffinata e originalissima!!!! Un bacione e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  5. Ciao Cinzia! complimenti per il blog e per questa ricetta sublime!
    Grazie per essere passata da noi e per partecipare al contest! A presto! :)

    RispondiElimina
  6. Tres chic... ;-) più che altro mi incuriosice l'odore quando si rompe la crosta... resta solo da provare
    Un bacio Cinzia

    RispondiElimina
  7. Bellissima presentazione, bella la foto e credo molto buona questa velluttata!!!
    Ciao e buona settimana!!!

    RispondiElimina
  8. Quest'anno ho organizzato lo swap natalizio....spero vorrai partecipare anche tu:-) ti aspetto nel mio blog dove è tutto spiegato come avverrà:-) un bacio
    Annamaria

    RispondiElimina
  9. Mmmmmmmm!...mamma mia che bontà!!!...un piattino davvero d'effetto!!!...bravissima Cinzia!

    RispondiElimina
  10. Hai ragione è veramente chic da vedere e sicuramente ottima da gustare! Per il tartufo nemmeno nella mia cucina potrà apparire...mai visto da queste parti, però l'olio sì! Un abbraccio buona giornata

    RispondiElimina
  11. cinzia tesoro, che bello il nuovo layout del tuo blog! non ho mai il tempo di visitarvi tutti e ogni tanto trovo delle bellissime sorprese!
    un bacione
    b

    RispondiElimina
  12. dire che è uno spettacolo è dire poco.. una vera delizia... un bacio

    RispondiElimina
  13. Piatto raffinatissimo e di gran gusto!!! Complimenti Cinzia, bellissima ricetta!!!

    RispondiElimina
  14. STUPENDA ! mi piace moltissimo questa tua ricetta, ciao

    RispondiElimina
  15. ma che bella questa presentazione, mi ha colpito molto questa ricetta, bravissima!
    buona serata.

    RispondiElimina
  16. Ciao Cinzia, hai ragione è davvero d'effetto!!!! complimenti cara!!! un abbraccio :)

    RispondiElimina
  17. Ciao tesoro!!!!Ma qui è tutto cambiato!!! Grazie per aver messo il banner...aspetto la tua partecipazione!!!A proposito, perchè con questa favolosa vellutata non partecipi al contest di Lucy? Ti lascio il link

    http://ticucinocosi.blogspot.com/2010/10/contest-minestre-e-zuppe.html

    Bacio

    RispondiElimina
  18. Caspita! Molto d'effetto portare a tavola un piatto così... e con un profumo come quello... indimenticabile. Bravissima!

    RispondiElimina
  19. congratulazioni Cinzia per la vittoria del contest!!!
    Cris

    RispondiElimina
  20. ciao cara CInzia!
    provata pochi giorni fa..buonissima :)
    un abbraccio
    MILE

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento e suggerimento!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...