Un ricettario per raccogliere tutte le mie ricette...quelle facili e veloci e quelle un pò complicate ma tutte provate con successo (i pasticci preferisco dimenticarli)

mercoledì 10 agosto 2011

Torta di patate, l'orignale

Quella originale di Ferriere, magari tu che leggi non abiti da queste parti e non sai di cosa sto parlando...E' diciamo una torta salata a base di patare,che si gusta nei paesi neel montagne vicino a dove abito... per niente leggera e decisamente non bella ;-) ma molto saporita è talmente deliziosa che quando si passa da quelle parti non si può fare a meno di fermarsi a prenderne una!!!

Però la ricetta originale per me era un mistero,  di chiacchere ne ho sentite tante ma mai nessuna ricetta mi aveva convinto. Alcuni mesi fa è arrivata una mia cliente, Roberta, è facile che capiti in un negozio di frutta," Mi servirebbe un Kg di patate" "ma cosa ci prepari?" "???" " per darti le patate giuste non voglio impicciarmi"  "la torta di patate" e qui sono partite le domande su ricetta e provenienzami ha raccontato una storia che non finiva più di amiche della cugina della zia e se non ho capito male centrava anche la parrucchira di qualche paese della val Trebbia, mi ha promesso che mi avrebbe portato la ricetta e così ha fatto... Ho scoperto qui che si chiama "La Baciocca"ed è un successo la torta di patate è venuta buonissima come quella che ho mangiato così tante volte fino da quando ero bambina.

Volevo ringraziare Roberta, la cugina che credo si chiami Elena, La sua zia Miriam e tutte le ragazze e signore che hanno fanno parte di questo passaparola di ricette (anche la parrucchiera ovviamente ;-) e la fonte di tutto la signora Ines depositaria della ricetta tradizionale.







ingredienti (per 2 torte da 18 cm di diametro)
per l'impasto:

  • 2 hg di farina
  • 4 cucchiai di olio
  • acqua
  • un paio di pizzichi di sale

per la farcia:

  • 1 kg di patate di pasta bianca
  • 1 confezione di panna da cucina
  • 50 gr di Parmigiano grattugiato
  • olio extravergine di oliva
  • 1 cipolla dorata grande
  • rosmarino, se ti va'


Metti a bollire le patate con la buccia in una grande pentola d'acqua, lasciale cuocere fino a che una forchetta entra senza fatica in una patata, dipende molto dalla dimensione delle patate ci vorranno circa 20 minuti.

Prepara il soffritto, tagliando sottile la cipolla e facendola rosolare con cura in abbondante olio extravergine (io ne ho messi 5 cucchiai). Sbuccia le patate e schiacciale in una grande zuppiera, se ti piace un risultato più rustico una una forchetta altrimenti lo schiaccia patate e ok!

Aggiungi alle patate, il soffritto, la panna da cucina, il formaggio e il rosmarino triturato se hai deciso di metterlo. Assaggia per il sale.

Mescola energicamente la farina un pizzico di sale e l'olio, aggiungi pian piano l'acqua (non so quanta ne ho messa direi mezzo bicchiere) e continua ad amalgamare ...Non risulterà una sfoglia liscissima o particolarmente facile da lavorare ne molto saporita ma è di tradizione che sia così :-)
Stendila magari sulla carta da forno e foderaci le due teglie, riempi con la farcia , sistema alla bell'e meglio i bordi e inforna (a 180°,statico) fino a che diventerà ben dorata, 40 minuti circa.

i miei appunti

Con gli stessi ingredienti puoi preparare anche un unica torta con una teglia grande da 29 cm di diametro non deve risultare una torta molto spessa.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta Tutti pazzi per il brunch! di A tavola con Mammazan

banner-mamma_grande

23 commenti:

  1. Mamma mia che squisitezza! Brava Cinzia!

    RispondiElimina
  2. favolosa questa torta!!!!!!!!bravissima!

    RispondiElimina
  3. Cinzia che bella ricetta!!!!!!! non l'ho mai mangiata ma se posso ti copio volentieri questa ricetta. sembra super buona!!!!!

    RispondiElimina
  4. beh, se questa è LA torta di patate....bisognerà provarla!

    RispondiElimina
  5. ciao Cinzia questa torta di patate dev'essere proprio una bontà e poi io adoro le patate in tutte le "salse"! prendo nota e provo a farla e poi ti faccio sapere...se ti va passa a trovarmi!

    RispondiElimina
  6. Deliziosa! una torta classica, ma che si prepara poco! anche a noi piace molto! Ci prendiamonota della tua preparazione pero!! ci sembr ariuscita perfetta!!
    bravissima, bacioni

    RispondiElimina
  7. io sono una di quelle che non conosce questo piatto, ma gli ingredienti mi attirano molto.

    RispondiElimina
  8. Cara Cinzia, mi hai davvero illuminato! Attendevo da anni la ricetta giusta..ci ho anche provato ma non mi è mai riuscita! Per noi piacentini la torta di patate della Val Nure è mitica!
    Salverò questa ricetta speciale e proverò sicuramente a prepararla, ma con le prossime patate di Mareto...grazie

    RispondiElimina
  9. Il passaparola ha reso questa torta salata ancora più invitante e confermato che le attese dalla parrucchiera si rivelano preziosa fonte di spunti (e non solo di inutili pettegolezzi!). Dev'essere davvero molto buona questa torta e sicuramente scegliere di aggiungere un bel pizzico di rosmarino. Mi piace molto il suo profumo. Un abbraccio, buona gironata

    RispondiElimina
  10. Ma che meraviglia !!!!
    Ricetta già copiata, ovvio !!!
    Buona giornata, un bacione

    RispondiElimina
  11. Ciao, questa torta è davvero invitate e con uno dei miei ingredienti preferiti!!! Patate... un'ode alla semplicità. Complimenti.

    RispondiElimina
  12. E io ringrazio te per averla messa a disposizione del "popolo" mangereccio. E d'aspetto mi pare tutt'altro che bruttina... la provo di sicuro :)

    RispondiElimina
  13. Una ricetta fantastica...non la conoscevo, ma prendo nota!!!
    Grazie!!

    RispondiElimina
  14. Davvero buona buona.Per me poi, che mangio patate in tutte le sue forme e salse e' perfetta.Bravissima.
    UN bacione e buona serata.

    RispondiElimina
  15. Sì, cara Cinzia. Ha l'aria decisamente deliziosa... Quando torno la voglio provare :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  16. molto buona ma non è proprio simile a quella di Ferriere, la ricetta è diversa, non c'è il rosmarino ma il prezzemolo, c'è il concentrato di pomodoro ( poco ) perchè e arancione la purea di patate e infine l'uovo sopra per la crosticina e poi altre cose come lo strutto e il lardo che però non è dato sapere le quantità ( è un loro segreto ).....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Filippo, io ho avuto per qualche anno una casetta in affitto a Ferriere, e come la mia di torte ne ho viste e mangiate tante, credo che come tutte i piatti tipici ogni casa abbia la sua ricetta segreta... Quindi la tua versione sicuramente molto gustosa non corrisponde a quella che io mangio di solito.
      Grazie dell'attenzione.

      Elimina
  17. Sono un estimatore della torta di patare piacentina , anzi si dovrebbe dire torte di patate piacentine , dove da una all'altra ricetta le , le varianti sono tante , penso che quella di Cinzia sia la più semplice ma anche la più " originale " l'ho mangiata e non semplicemente assaggiata in tutti i pesi e tutte le quatro grandi vallate di Piacenza , ho almeno 20 ricette diverse , Posso solo aggiungere che la variante più grossa è quella di Pradfovera , dove ,una anziana , mi ha inserito la variante della cottura in degame , ovvero fritta . da non crederci , COMUNQUE SONO TUTTE BUONISSIME

    RispondiElimina
  18. Buongiorno,
    cercavo da tempo questa ricetta, l'ho assaggiata a San Giorgio Piacentino e sono rimasta senza parole,... una bontà e ora potrò finalmente provare a rifarla! Grazie!

    RispondiElimina
  19. Bontà Piacentine...

    RispondiElimina
  20. Ciao Cinzia! Due giorni fa ho provato a fare questa torta di patate (sono di piacenza!) però mi ha lasciato molto perplessa la pasta! A parte il fatto che era durissima e ho fatto mooolta fatica a lavorarla e stenderla... poi è venuta troppo proppo troppo spessa. Ho sbagliato qualcosa io? Dalla tua foto sembra cosi sottile ed impercettibile! La farcia è ottima, e si avvicina molto all'originale. Attendo con ansia maggiori delucidazioni :) silvia

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento e suggerimento!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...