Un ricettario per raccogliere tutte le mie ricette...quelle facili e veloci e quelle un pò complicate ma tutte provate con successo (i pasticci preferisco dimenticarli)

giovedì 29 novembre 2012

Risotto all’ Amaro Averna melograna e gongorzola con riduzione di Amaro

Anche io sono un blogger contattata per partecipare a Averna Foodblogger VS La Mantia, se non sai cos’è te lo spiego subito, Il grandissimo Chef Filippo la Mantia ha preparato un menù incredibile per Natale con l’amaro Averna, Menù di natale made in Sicily tre ricette da copiare assolutamente, e Averna ci ha sfidato a creare dei piatti per una sfida virtuale, le nostre ricette saranno pubblicate e quella con più mi piace sarà la vincitrice… Facile no! Insomma…

Risotto all’ Amaro Averna melograna e gongorzola con riduzione di Amaro Risotto all’ Amaro Averna melograna e gongorzola con riduzione di Amaro

Ho cercato una ricetta che fosse proprio tipica del mio tavolo delle feste, il risotto alla melagrana (frutto buono, ma anche ricco di significati, e con un colore che fa risplendere il piatto) c’è tutti gli anni, a Natale se è a casa mia, oppure a capodanno.

L’ho provato e sistemato per essere perfetto con l’Amaro Averna, che mi stupiva molto usato in cucina ma in verità nel risotto è perfetto. L’Amaro è stato bilanciato dal dolce del melograno, ma l’agro che sta dietro al sapore del melograno accentuato dal liquore non si bilanciava con una normale mantecatura, quindi qui arriva il gorgonzola, che però rende il risotto più denso e grasso al palato e da qui l’aggiunta finale, cioè l’aumento di chicchi di melograno crudi che rinfrescano la bocca. La riduzione di Amaro Averna richiama il contenuto del risotto, ed è deliziosa.

Risotto all’ Amaro Averna melograna e gongorzola con riduzione di Amaro

Risotto all’ Amaro Averna melograna e gongorzola con riduzione di Amaro

Risotto all’ Amaro Averna melograna e gongorzola con riduzione di Amaro

ingredienti per 4 persone:

  • 350gr di riso carnaroli
  • 2 bicchieri da liquore di Amaro Averna
  • 2 scalogni
  • 1 melagana grande o 2 piccole, solo i chicchi
  • 100gr gorgonzola
  • 2 cucchiai di panna fresca
  • brodo di verdura o di pollo

per la riduzione di Amaro Averna

  • 2 bicchieri da liquore di amaro
  • 1 cucchiaio di zucchero

In una grande padella antiaderente, metti a dorare lo scalogno con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, appena è dorata aggiungi il riso, fallo tostare e quando è cambiato di colore, sfuma con il primo bicchierino di Amaro Averna.

Porta a cottura il riso aggiungendo un paio di mestoli di brodo di verdura, mescolando spesso, circa a metà cottura aggiungi metà dei chicchi del melograno, e continua la cottura, alla fine aggiungi l’altro bicchierino di Amaro Averna mescola per bene e spegni il fuoco.

Fai mantecare il risotto con la panna e il gorgonzola a pezzi. Mescola con cura e aggiungi anche gli altri chicchi di melograno (tienine alcuni a parte per decorare)metti il coperchio e aspetta 2-3 minuti circa.

Per la riduzione, in un piccolo tegame antiaderente versa l’Amaro Averna e lo zucchero di canna, a fuoco medio mescola continuamente fino a che diventa denso e appiccicoso. Pronto.

Se vuoi impiattarlo, come me, sistema un coppapasta grande (del diametro di 10cm) al centro di un largo piatto, riempi con il risotto e schiaccialo per bene con una forchetta, sfila il coppapasta, decora con ciuffetti di chicchi di melograno e goccioline di riduzione di Amaro Averna.

20 commenti:

  1. Particolare ed interessante questa ricetta!

    RispondiElimina
  2. beh sicuramente originale!!!!
    auguri per la sfida!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. originale davvero..dove si vota???

    RispondiElimina
  4. Ciao, molto originale, in bocca al lupo per la sfida!!!
    Baci

    RispondiElimina
  5. il tuo blog è una meraviglia, come le tue foto! eppoi eppoi il risotto alla melagrana nn l'ho mai provato ed è troppo bello! complimenti per l'abbinamento con l'amaro.. io nn c'avrei mai pensato!

    RispondiElimina
  6. che stile ragazza! la classe non è acqua! bacio

    RispondiElimina
  7. Eh mannaggia signorina! Lo so...signora, ma suona meglio :)))! E' una settimana che penso al risotto alla melagrana che finalmente ho per le mani, mi sono sistemata ben bene la ricetta e adesso? Mi tocca rimettere in gioco tutto! Non si fa così eh :)! Sei un fenomeno tesoro, un bacione

    RispondiElimina
  8. Un piatto interessantissimo!! Proverò a farlo anch'io che sono amante di questi abbinamenti particolari!!

    RispondiElimina
  9. Particolare questo risotto. Se lo vedesse il mio compagno lo vorrebbe subito... è un patito dell'averna :D

    RispondiElimina
  10. Quell'amaro mi ricorda tanto una mia zia che ora non c'è più, mi evoca ricordi del passato. Complimenti perchè non è datutti coniugare certi ingredienti in una ricetta tanto raffinata. Brava.

    RispondiElimina
  11. Delizioso e in bocca al lupo per la sfida e crepi!!! :) Rosalba

    RispondiElimina
  12. ma sai che io non ho mai assaggiato la melagrana e mai e poi mai avrei pensato di poter utilizzare l'amaro in una realizzazione come questa??bravissima!!

    RispondiElimina
  13. complimenti per il tuo blog, bellissimi contenuti e favolosa grafica. Ti seguirò, spero che tu ti unirai ai miei follower. Spero a presto.

    http://ragazzocomune.blogspot.it/
    http://scrivimidamore.blogspot.it/

    RispondiElimina
  14. Adoro i risotti, il tuo è davvero particolare!

    RispondiElimina
  15. Ciao Cinzia allora passata la febbre? Sei andata?
    Molto originale queso risotto, sono curiosa di provare come sia l'amaro Averna nei piatti di cucina, io non ce l'ho fatta a partecipare :-) Baci

    RispondiElimina
  16. Complimenti per il bellissimo blog. Se vuoi scoprire i dolci tipici piemontesi vieni a trovarci su www.dolcepiemonte.com . Scoprirai anche delle gustose idee per i tuoi regali di Natale.

    ciao

    RispondiElimina
  17. Ma che brava sei! Ti conosco grazie a Barbara e devo dire che hai talento! Complimenti, ti seguirò volentieri cara! :) Un abbraccio forte forte!

    RispondiElimina
  18. Davvero molto originale questo risotto,Cinzia proprio da provare anche per l'utilizzo dell'amaro Averna.Mi incuriosisce proprio,scoprire che sapore ha.
    Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  19. ciao davvero particolare il risotto con l'amaro.... mi incuriosisce. go vieto che non sono nella lista del quinto sorteggio :-( ti ricordi di me vero???

    RispondiElimina

Grazie per ogni commento e suggerimento!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...